Funzioni in materia di referendum e di procedimenti legislativi di iniziativa popolare

Il Collegio valuta la ricevibilità, l'ammissibilità e la procedibilità delle richieste di referendum abrogativo presentate dai soggetti legittimati, verificando la regolarità del procedimento seguito per la presentazione, secondo le norme dello Statuto e della legge regionale in materia di referendum. Comunica l’esito del referendum al Presidente della Giunta che lo proclama.

Esprime parere sull'ammissibilità delle richieste di referendum consultivo per l'istituzione di nuovi Comuni, anche mediante fusione di due o più Comuni contigui, i mutamenti delle circoscrizioni e delle denominazioni comunali.

Esprime parere sull'ammissibilità, nonché sulla sussistenza dell’interesse della Regione allo svolgimento del referendum consultivo su proposte di legge regionale o di regolamento regionale relative a materie che interessano particolari categorie e settori della popolazione regionale.

Delibera sulla ricevibilità dei progetti di legge d'iniziativa popolare e degli enti locali ed esprime parere motivato sull’ammissibilità degli stessi.

I pareri del Collegio sono pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione.

Il Collegio predispone annualmente una relazione sull’attività svolta che trasmette al Consiglio regionale.