Le missioni valutative

Le attività informative, previste dalle clausole valutative, possono non soddisfare interamente le esigenze conoscitive che emergono sull'attuazione delle leggi per effetto di nuovi fatti o eventi non previsti per i quali sorge la necessità di approfondire alcuni aspetti della legge che la clausola non aveva previsto, oppure potrebbe nascere l'esigenza da parte del Consiglio regionale di avere maggiori informazioni sull'applicazione del testo legislativo a prescindere dalla presenza o meno di una clausola valutativa.

Le missioni valutative sono attività di raccolta, analisi ed elaborazione di dati e informazioni volte a ricostruire il percorso di attuazione di una legge regionale e a valutarne gli effetti.

Lo svolgimento di missioni valutative viene affidato all'Ufficio Monitoraggio con apposito atto deliberativo dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio su impulso del Comitato per la Legislazione, secondo quanto previsto L'articolo 121, comma 5, lett. h) del regolamento interno per i lavori del Consiglio regionale: «Il Comitato promuove lo svolgimento di missioni valutative da sottoporre all'approvazione dell'Ufficio di Presidenza".

Il risultato dell'analisi è riassunto in un documento denominato "Nota Informativa" che viene presentato all'Ufficio di Presidenza, distribuito ai Consiglieri e pubblicato sul sito istituzionale del Consiglio regionale.

Le missioni valutative affidate e concluse con deliberazione dell'Ufficio di Presidenza dal 2011 ad oggi sono: